Non ci sono spettacoli legati a questo evento.

THE WIDOW
THE WIDOW
FEFF26_2024

92 min

Genre: Thriller, Dramma, Azione

Language: COREANO con sottotitoli in ITA/ENG

Age: 6

Director: Park Nam Ok

With: Lee Min Ja, Seong Ju Lee, Lee Tak Kyun, Ae Shim Na, Dong Hun Sin, Yeong Suk Park, No Kang, Young Ja Bang, Jeong Shik Kim, Cho...

The Widow (1955) è il primo film coreano diretto da una donna. Park Nam-ok, che lavorava nel cinema coreano come sceneggiatrice, lo realizzò coraggiosamente in mezzo alle difficoltà (non potendo permettersi una balia, portava sulla schiena la figlia di un anno sul set). È uno sguardo acuto e realistico sulla psicologia della donna del dopoguerra, con una protagonista divisa fra amore e maternità. Purtroppo l’ultima scena del film è andata perduta.




The Widow (1955) was the first Korean film to be directed by a woman. Screenwriter Park Nam-ok courageously managed to make it despite many hardships (unable to afford a nanny, she carried her one-year-old daughter on her back to the set). It is an insightful and realistic look at the psychology of post-war Korean women, with a protagonist who is torn between love and motherhood. Unfortunately the final scene of the film has been lost.

92 min

Genre: Thriller, Dramma, Azione

Language: COREANO con sottotitoli in ITA/ENG

Age: 6

Director: Park Nam Ok

With: Lee Min Ja, Seong Ju Lee, Lee Tak Kyun, Ae Shim Na, Dong Hun Sin, Yeong Suk P...

The Widow (1955) è il primo film coreano diretto da una donna. Park Nam-ok, che lavorava nel cinema coreano come sceneggiatrice, lo realizzò coraggiosamente in mezzo alle difficoltà (non potendo permettersi una balia, portava sulla schiena la figlia di un anno sul set). È uno sguardo acuto e realistico sulla psicologia della donna del dopoguerra, con una protagonista divisa fra amore e maternità. Purtroppo l’ultima scena del film è andata perduta.




The Widow (1955) was the first Korean film to be directed by a woman. Screenwriter Park Nam-ok courageously managed to make it despite many hardships (unable to afford a nanny, she carried her one-year-old daughter on her back to the set). It is an insightful and realistic look at the psychology of post-war Korean women, with a protagonist who is torn between love and motherhood. Unfortunately the final scene of the film has been lost.
Non ci sono spettacoli legati a questo evento.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.